Vademecum di sopravvivenza per risparmiare sulla bolletta di luce e gas (e non farsi spellare!)

Manuale di sopravvivenza in 8 punti per non farsi spellare e salvare il portafoglio

Una delle domande ricorrenti in questo periodo è come districarsi e risparmiare energia nella giungla degli aumenti delle bollette di luce e gas. Oggi non basta scegliere la tariffa più vicina alle nostre abitudini, ma per il bene delle nostre finanze, e’ importante adottare accorgimenti quotidiani che ci permettano di risparmiare energia. Ridurre i consumi e le bollette di luce e gas è molto più semplice di quello che si possa pensare, utilizzando qualche piccolo accorgimento.

1 Usa correttamente gli elettrodomestici energivori

Lavatrice, lavastoviglie forno,frigo e climatizzatore consumano di più, questo non significa che non devono essere utilizzati, ma e’ importante utilizzarli in maniera consapevole.

Lavatrice: Cerca di utilizzarla sempre a pieno carico, prediligi temperature basse (30-40 °C) e scegli il programma eco. Lavastoviglie: Usala a pieno carico utilizzando il lavaggio eco anche se è più lungo. Se sei di fretta utilizza un programma normale, ma con temperature più basse e se il programma te lo permette escludi l’asciugatura che è una fase estremamente energivora. Forno: consuma molto, e’ preferibile una cottura combinata con fornelli e microonde. Ricorda di non metterlo accanto al frigo e di pulirlo periodicamente. Frigorifero: Non inserire cibi caldi ed evita di stare spesso con il frigo aperto.Mantenere il frigo ordinato garantisce migliori prestazioni perché circola più aria. Se il tuo frigo non è un “no frost” ricordati di sbrinare regolarmente il freezer. Climatizzatori: Impostali a una temperatura non superiore o inferiore ai 6 gradi rispetto a quella dell’ambiente esterno; se l’afa e l’umidità sono notevoli, prediligi la modalità deumidificatore. Una corretta manutenzione aiuta mantiene la macchina efficiente e a non sprecare energia.

2.Usa la funzione pieno carico e risparmia

Riempiendo e facendo lavorare a pieno carico i grandi elettrodomestici si può risparmiare circa un euro al mese per ogni apparecchio. Ad esempio:

Lavatrice.Risparmio annuo passando da 4 a 3 utilizzi settimanali: 12-13 euro

Asciugatrice. Risparmio annuo passando da 4 a 3 utilizzi settimanali: 12-13 euro

Lavastoviglie. Risparmio annuo passando da 5 a 4 utilizzi settimanali: 11 euro

Lavastoviglie con lavaggio ECO invece di Auto. Risparmio annuo considerando 5 utilizzi a settimana: 14 euro.

(Fonte: Altroconsumo )

3. Limita la funzione stand-by

Limitare la funzione stand by delle apparecchiature elettriche, permette di ridurre sensibilmente i consumi di energia. Carica batterie del cellulare, TV, ecc singolarmente non hanno grande impatto ma globalmente permettono di risparmiare sui costi della luce.

4.Scegli le lampadine a risparmio energetico.

Il 12% dell’energia utilizzata, viene assorbita dall’ impianto di illuminazione. Ecco perché e’ importante scegliere prodotti a basso impatto se ci si sta chiedendo come risparmiare energia elettrica in casa. La scelta delle lampade è importante per creare una atmosfera diversa in ogni ambiente. Oggi le lampade a led ci vengono in aiuto e rappresentano la soluzione più economica, poiché permettono di risparmiare fino al 90% di energia rispetto alle lampadine tradizionali.

5. Cantine & Garage

Per i luoghi poco frequentati come cantine o garage installa un timer a spegnimento automatico.

6.Attenzione alla classe energetica

Scegliere e acquistare elettrodomestici efficienti significa ottenere un risparmio in bolletta, per questo e’ importante valutare la classe energetica.Più è alta l’efficienza (la massima viene indicata con la lettera (A+++) minore sarà il consumo di energia elettrica.

7.Usa correttamente il gas in cucina

Piccoli gesti quotidiani insieme ad una corretta manutenzione degli impianti possono fare la differenza. Ecco alcuni trucchi per risparmiare sulla bolletta del gas:

  • Valuta l’ installazione di un piano cottura a induzione, riduce i consumi e i tempi di cottura
  • Usa i coperchi per far bollire l’acqua e per cucinare.
  • Usa la pentola a pressione, riduce i tempi di cottura.

8.Limita le temperature del riscaldamento

Non Eccedere con il riscaldamento in casa. E’ consigliabile limitare la temperatura a 20C nella zona giorno e a 16-18 C nella zona notte. La spesa in bolletta si ridurrà circa dell 8%.

(Fonte: green network energy )

Confronta gli annunci

Confrontare
EnglishFrenchItalianSpanish